Maurizio Nichetti

Ratataplan (1979), è scritto, diretto e interpretato da Maurizio Nichetti all’esordio nella regia di un lungometraggio. Poetico e surreale, l’autore lo considera paragonabile a un film muto. La quasi assenza di dialoghi in lingua italiana, sostituiti da una babele di lingue straniere o da puri suoni onomatopeici e ambientali sulla scuola di Jacques Tati, rese pressoché superfluo il doppiaggio della pellicola. Anche grazie a ciò il film fu esportato in tutto il mondo ottenendo un grande successo a livello internazionale.

Maurizio Nichetti è attore e famoso regista di film cult come RatataplanHo fatto splashLadri di saponetteVolere Volare. Nel corso degli anni ha svolto attività didattica presso il Centro sperimentale di cinematografia (CSC) sezione Animazione di Torino, l’Università Cattolica di Milano e la Civica Scuola di Cinema di Milano, che ha diretto nell’anno accademico 2009/2010. Attualmente è docente presso la Facoltà di Comunicazione, relazioni pubbliche e pubblicità della Libera università di lingue e comunicazione IULM.
Città: Milano.
Premi: David di Donatello 1991: miglior sceneggiatura – Volere volare. Nastri d’argento: 1980 miglior regista esordiente – Ratataplan; 1989: miglior soggetto – Ladri di saponette; 1989 Georghi D’Oro primo premio al Festival cinematografico internazionale di Mosca 1997: regista del miglior film – Luna e l’altra Festival internazionale del cinema fantastico di Bruxelles 1997: Corvo d’oro – Luna e l’altra.
Filmografia: Ratataplan (1979); Ho fatto splash (1980), Domani si balla! (1982); Il Bi e il Ba (1985); Ladri di saponette (1989); Volere volare (1991); Stefano Quantestorie (1993); Palla di neve (1995); Luna e l’altra (1996); Honolulu Baby (2001); Mammamia! (2003-2004) (TV); Le avventure di Neve & Gliz (2005) (TV); Dottor Clown (2008) (TV); Agata e Ulisse (2011) (TV).
Fonti: sito