Oddviz Collective

Acqua Alta (2018) è un video realizzato scattando più di 15mila fotografie a 150 fontane e pozzi antichi di Venezia che pone l’attenzione sul destino incerto che attende la città. Venezia appare abitata esclusivamente da questi pozzi e fontanelle, nell’atto di sprofondare nell’acqua. Questo lavoro fa parte di una loro serie di video chiamata “Inventory”, un progetto culturale in cui indagano a fondo quelle che sono le caratteristiche effimere dello spazio pubblico e dell’arredo urbano. 

Oddviz è un collettivo turco di artisti specializzati nello studio dell’architettura, nelle sue applicazioni e reinterpretazioni, che utilizza la fotogrammetria per produrre video tridimensionali e interattivi. Il collettivo è è stato fondato dall’architetto Çağrı Taşkın, dall’artista Erdal İnci e dall’ingegnere Serkan Kaptan nell’estate 2016. Abbracciando la fotogrammetria come principale strumento di produzione, il trio ha fatto il suo debutto con un lavoro intitolato “Hotel”, pubblicato anche qui su 7th Room. Di loro si dice “Questi artisti rappresentano una nuova dimensione per la fotografia”.

Sede: Istanbul
Filmografia: Hotel, 2017El Orfelinato, 2017; Wall Street, 2018Acqua Alta, 2018.
Fonti: sito internet.